Bagaglio

La normativa in caso di ritardo , smarrimento e danneggiamento bagaglio aereo.

La normativa di riferimento fa riferimento al regolamento (CE) n. 889/02 e convenzione di Montreal che prevede i diritti che i passeggeri possono far valere nei confronti del vettore aereo.

Ritardi nel trasporto dei bagagli

Se la sua valigia dovesse essergli riconsegnata in un momento successivo , il consumatore puo’ acquistare una serie di beni di prima necessità ( biancheria intima, spazzolino, e dentifricio ecc; l’acquisto di un costume da bagno firmato non sarebbe giustificabile  ) nel paese di destinazione e farsi rimborsare la spesa sostenuta.

E’ importante conservare ricevute o scontrini che possano documentare gli acquisti per allegarne le copie .

Distruzione , perdita o danno ai bagagli.

In caso di bagaglio registrato, il vettore è responsabile del danno anche se il suo comportamento è esente da colpa, salvo difetto inerente al bagaglio stesso. Ciò comporta che il consumatore non è tenuto a provare che la compagnia aerea abbia agito in modo colposo.

N.B. i limite di responsabilità della compagnia aerea puo’ essere innalzato con una dichiarazione di maggior valore del bagaglio e pagando un sovrapprezzo all’atto del check-in.

In caso di danneggiamento della valigia per dimostrare l’entità del danno, molte compagnie richiedono al consumatore di presentare una dichiarazione di ” non riparabilità ” della valigia da parte di un venditore di valigie, oppure, se la valigia è invece riparabile, un preventivo.

Termini per la presentazione dei reclami

La maggior parte delle compagnie aeree, in caso di smarrimento, danneggiamento e ritardo del bagaglio, richiede una segnalazione immediata presso lo Sportello Reclami in aereoporto e la compilazione del modulo reclami PIR ( Property Irregularity Report ).

Assicurazione bagaglio

L’assicurazione bagaglio copre i danni derivanti al bagaglio durante la vacanza. La somma assicurata varia da compagnia a compagnia, anche se difficilmente coprirà interamente il danno. Bisogna consultare le condizioni contrattuali ed informarsi sul ammontare della franchigia, ovvero la quota del danno che rimane a carico dell’assicurato.

La denuncia del sinistro va effettuata quanto prima e sempre per come specificato nelle condizione contrattuali .

In caso di danneggiamento del bagaglio in occasione di un volo  è necessario allegare le copie dei rispettivi scontrini/fatture. Il reclamo va spedito entro sette giorni dalla data in cui il bagaglio è messo a disposizione del passeggero. Non si accetta la ricevuta di una valigia sostitutiva al posto della ricevuta originale della valigia danneggiata.

Nel trasporto di bagagli , in caso di distruzione, perdita, deterioramento ritardo, la responsabilità del vettore è prevista dall’art.22 della Convenzione di Montreal, con un risarcimento fino a 1.000 DSP ( diritti Speciali di prelievo ) per passeggero , pari a circa € 1.100,00

Chi ritenga, in base al presente regolamento, di aver subito un danno maggiore di quello risarcito dalla compagnia aerea, potrà sempre agire per tale danno ulteriore. Tuttavia, nella prassi, il vettore aereo tende a risarcire in primo luogo i danni materiali adeguatamente comprovati ( es. spese di alloggio, taxi, vitto ). la richiesta di rimborso deve essere inviata per iscritto alla compagnia aerea entro 21 giorni da quando il bagaglio è stato messo a disposizione.

Scroll Up